A Milano cubi di ghiaccio con dentro… libri: arrivano Black Ice Cubes!

Un po' fa caldo, un po' fa freddo. A Milano, signori miei, non ci sono più le mezze stagioni!
Ma in fondo è un bene che faccia ancora così caldo: il ghiaccio si scioglie prima rivelando i suoi… segreti.

No, non abbiamo bevuto. Stiamo solo parlando della nuova e interessante iniziativa della casa editrice PIEMME che, per promuovere il nuovo romanzo di Becca Fitzpatrick, Black Ice, ha pensato di posizionare dieci cubi di ghiaccio in altrettante zone di Milano molto frequentate dai giovani.

Quando? Domani, giovedì 23 ottobre.
All'interno dei cubi, neanche a dirlo, si celerà proprio l'ultima opera della Fitzpatrick.

I passanti potranno divertirsi a scattare selfie su selfie e postarli sulla pagina Facebook dell'editore. I migliori verranno selezionati e pubblicati su Pinterest da PIEMME.

Ecco i luoghi "caldi" (si fa per dire): Piazza XXV Aprile, San Babila, Corso Matteotti, Piazzale Cadorna, Piazza Argentina, Piazza Oberdan, Corso Vittorio Emanuele, Cairoli (angolo via Dante), Corso Garibaldi (angolo Largo la Foppa), Via Festa del Perdono (Università Statale).

Non ci resta che augurarvi buona caccia e lasciarvi con la sinossi di Black Ice:

Britt si è preparata per più di un anno a un trekking sul Teton Range. Quello a cui non era preparata, però, è scoprire che Calvin, il suo ex ragazzo e unico grande amore, si unirà a lei. Prima che Britt abbia tempo di esplorare i propri sentimenti, si scatena una terribile tormenta che la obbliga a rifugiarsi in una baita sperduta. Peccato che gli occupanti, entrambi giovani e molto affascinanti, siano anche due fuggitivi decisi a prenderla in ostaggio. Britt sa che la conoscenza dei sentieri e l’attrezzatura da trekking che ha con sé rappresentano la sua assicurazione sulla vita, e che deve solo resistere abbastanza a lungo perché Calvin la raggiunga, eppure…
In una disperata corsa contro il tempo e il freddo, Britt scoprirà che sotto la neve si nascondono moltissimi segreti e che forse il suo rapitore, la cui gentilezza è decisamente seducente, non è quello che sembra.

Valentina Simoni

Una laurea in giurisprudenza, ma da grande voglio fare la coccolatrice di akita. Dico cose che non dovrei dire. Scrivo cose che non dovrei scrivere. Leggo cose che non dovrei leggere. Feticista della grammatica italiana e lettrice compulsiva, bookaholic senza speranze, divoratrice di serie tv. Nel tempo libero ascolto musica classica, imparo a suonare chitarra e pianoforte e gioco a riordinare la mia libreria.

Nessun commento, per ora

I commenti sono chiusi.