Cronache del Rum

Lo scrittore Alberto Prunetti ci racconta da Cuba gli incontri stupefacenti con scrittori e personaggi noti e meno noti dell’isola.

Libri e cazzotti

Se a La Habana con il rum ci affogano i dispiaceri, a Napoli ci affogano il babà, dolceamara metafora di una vita che ti prende a cazzotti ma ti regala anche la consolazione dei libri. Tornato dai Caraibi, lo scrittore Alberto Prunetti ci regala quest’ultima cronaca del rum, in cui incrocia i guantoni con un elegante pugile ed editore partenopeo.

0 Condivisioni

Ricchi premi cravaniani e cotillion tropicali

Cronache del rum / Ricchi premi cravaniani e cotillion tropicali

Volver. É ormai l’ora di tornarsene nell’inverno europeo e il volto tropicale di un Arthur Cravan caraibico si riflette in mille specchi. Poiché gli epigoni, insomma, non mancano, procediamo ordunque all’assegnazione dei premi dell’Arthur Cravan Italian Heritage Committee, già con un piede nell’areoporto José Martí.

0 Condivisioni

Baby William, tipografo e pugile di piombo

Cronache del rum / Baby William, tipografo e pugile di piombo

Visitando una tipografia di Cienfuegos, sulla costa centro-meridionale di Cuba, ho scambiato qualche chiacchiera con un operaio su un tipografo pugile che ancora vive a Camagüey. Sono sulle tracce di pugili dediti alla critica pratica della letteratura come Arthur Cravan (o di letterati atleti delle avversità che brutalizzano il pugilato).

0 Condivisioni

Cronache del Rum: un incontro di catch a Cuba

Cronache del Rum / Un incontro di catch a Cuba

Dopo averci regalato lo spettacolare ritratto di Arthur Cravan, poeta e pugile, critico dadaista e nipote di Oscar Wilde, lo scrittore Alberto Prunetti ci manda da Cuba – a partire da oggi e per quattro settimane – queste sue cronache del (e dal) rum, che raccontano d’incontri stupefacenti con scrittori e personaggi noti e meno noti dell’isola. Se l’America aveva Hunter S. Thompson e il suo gonzo journalism, noi di Finzioni abbiamo Alberto e le sue cronache cravaniane!

0 Condivisioni